venerdì - 19 aprile 2019

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Per il colosso mondiale del turismo Airbnb “Catania luogo unico al mondo” e firma intesa col comune

Poteva essere una giornata complicata quella all'indomani dell'annuncio di Salvo Pogliese dell'abbandono sdegnato di Forza Italia, e invece il sindaco di Catania ha mantenuto tutti gli impegni in agenda dimostrando che la guida di una delle più importanti città d'Italia è cosa ben più seria che l'appartenenza ad un partito rimasto in mano a 4 bolliti. Almeno questo è quello che pensiamo noi che, da testata iperlocal, siamo molto attenti alle sorti della nostra comunità e riteniamo una scemenza sciagurata che la dirigenza di un partito politico sia stata talmente insulsa da escludere dalla rappresentanza europea una provincia come quella etnea: tanto per essere chiari, lo penseremmo di qualsiasi schieramento si rivelasse così idiota. Tornando alla giornata, il clou è stato la presentazione di un'importante accordo con il colosso mondiale Airbnb per la riscossione diretta della tassa di soggiorno che consentirà nuovi investimenti per il potenziamento del settore turistico sempre più strategico. Speriamo.
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Enjoy, in tutti i sensi!

Le automobiline rosse “Enjoy” lasceranno presto la città dell’Elefante. È notizia di questi giorni che tra un mese circa il servizio di car sharing attivo a Catania dal 2016 chiuderà i battenti.

Pubbliservizi: clamorosa ammissione dell’appropriazione indebita in danno dei lavoratori

Ne avevamo già parlato e se ne vocifera da tempo. Adesso arriva, e in maniera inconsueta, la conferma ufficiale da parte dell'attuale commissario ministeriale Maria Virginia Perazzoli che addirittura per tre anni consecutivi, dal 2015 al luglio 2018, si è realizzata una delle più clamorose appropriazioni indebite che si possano immaginare e per di più in una società interamente pubblica e senza che nessuno intervenisse. Incalcolabili i danni per i dipendenti che si ritrovano, incolpevoli, nelle liste dei "cattivi pagatori" e quindi impediti ad ottenere qualsiasi tipo di assistenza bancaria.

Europee, Salvo Pogliese e Basilio Catanoso lasciano Forza Italia

Come avevamo facilmente premonizzato questo pomeriggio, il prevalere della linea di Micciché, che è riuscito a convincere l'ormai ottantaduenne ex cavaliere Berlusconi a tenere fuori la rappresentanza etnea dalla competizione per le prossime europee, ha immediatamente prodotto l'atteso terremoto che molto probabilmente avrà pesanti ripercussioni sui risultati elettorali di un partito già ridotto ai minimi termini e che vedeva proprio a Catania una delle sue ultime roccaforti, riuscendo ad eleggere l'unico sindaco metropolitano d'Italia. Pubblichiamo integralmente i comunicati giunti a pochi minuti di distanza del sindaco di Catania Salvo Pogliese e del vice coordinatore regionale Basilio Catanoso.

Europee, Berlusconi asseconda Micciché: nessun catanese in lista. E suicida Forza Italia

Ultime ore per decidere e pare che l'ex premier Berlusconi abbia definitivamente perso ogni lucidità se è vero che si avvia ad escludere la rappresentanza catanese dalle candidature per le prossime europee.

Confindustria Catania: Gianluca Costanzo eletto presidente dei giovani imprenditori… che speriamo facciano meglio dei “grandi”

Oggi vogliamo aprire con un genere di notizia cui questa testata raramente da spazio, anche perché, tanto per essere chiari, il giudizio che diamo sul ruolo svolto dalle organizzazioni associative datoriali e sindacali non è positivo, anzi spesso è proprio pessimo. Tuttavia quello attuale è un momento troppo difficile e grave per sottrarci anche la speranza che le nuove generazioni sappiano riscattare i danni che noi più adulti abbiamo arrecato alla nostra comunità e quindi formuliamo i nostri migliori auguri a questi cambi di governance, confidando che questi giovani imprenditori comprendano sin da subito che non possono cedere alle lusinghe di un potere sinora parassitario ed autoreferenziale, ma spendere le proprie energie e competenze per contribuire alla crescita complessiva della nostra società. Puntiamo una fiche di credito, come domani faremo con le altre organizzazioni che riusciranno a rinnovarsi con coraggio. Quanti si assumono oggi l'onere di rappresentare interessi diffusi, sempre con riguardo a quello generale, devono sentire la responsabilità di un ruolo che può fare la differenza: non è un gioco. Auguri quindi da SudPress, SudStyle e SudLife che seguiranno con attenzione quello che verrà fatto, sperando di non dover denunciare quello che non si riuscirà a fare: abbiamo disperato bisogno di ragazzi in gamba che sappiano mettersi in gioco e ritagliarsi uno spazio utile! 

Presentato il libro di Nunzia Scalzo “Vite storte”: un viaggio al tempo dei “delitti d’onore” nell’epoca dei femminicidi

È stato presentato davanti ad un folto pubblico a Catania, presso la libreria Cavallotto di Corso Sicilia,  il libro “Vite Storte” di Nunzia Scalzo per A&B editore e ce ne offre un efficace resoconto Anna Agata Mazzeo, immagini di Melania Mertoli.

L’AnciSicilia lancia l’allarme: il 23% dei Comuni è senza sportelli bancari

Il 23% dei Comuni Siciliani è senza sportelli bancari. Il calcolo è semplice e incontestabile: sui 390 centri abitati totali ben 89 sono sprovvisti di filiali bancarie. Tutto ciò causa disagi alla popolazione e ai turisti, ma cosa si può fare per rimediare? L'Anci ha invitato al confronto i Direttori dei principali Istituti di Credito della nostra regione, e ha messo sul tavolo delle possibili soluzioni. Scopriamole dando un'occhiata al comunicato ufficiale.

SANITA’… BENE COMUNE (?)

Penso sia il momento di fondare un partito: vorrei chiamarlo, ispirandomi a Matteo Iannitti, Sanità Bene Comune. Ma la sanità è veramente ritenuta tale? Dal numero di commenti ad articoli di grande rilievo che solo SUD ha il coraggio di pubblicare (una bomba atomica quello sulle grandi famiglie) parrebbe proprio di no. Nessuno sembra indignarsi per quello che avviene nei pronto soccorso, nessuno si indigna per la mediocrità culturale che, fatte salve poche eccezioni, caratterizza la sanità siciliana....

Taormina Film Fest 2019: il regista premio Oscar Oliver Stone presidente della giuria

È massimo l'impegno dell'intero management dell'azienda catanese Videobank, leader europea nel video broadcasting con in testa la CEO Maria Guardia Pappalardo ed il general manager Lino Chiechio, per restituire sin dal secondo anno della loro gestione dello storico festival internazionale del cinema di Taormina, il prestigio mondiale solo recentemente riconquistato dopo anni di oblio. L'edizione 2018, organizzata in appena 20 giorni, con il successo registrato ha rappresentato una sorta di prova generale di quello che può diventare un festival del genere e cosa possa rappresentare per l'economia di un intero territorio, diventandone vetrina planetaria. Ospite con l'attrice Octavia Spencer, il due volte premio Oscar Oliver Stone, mitico regista di Platoon, Nato il 4 Luglio, Wall Street, JFK e tanti altri, che presiederà la giuria mentre l'apertura della rassegna sarà affidata al film "Ladies in Black". Opening 30 giugno, gran finale il 6 luglio. Tutto nello scenario unico al mondo del Teatro Antico di Taormina.

Pubbliservizi ancora nella bufera: bocciata la cassa integrazione e sindacati tutti contro tutti

Sembra non riesca ad uscire dalle secche di un'amministrazione che continua a fare acqua, in particolare dopo la doccia fredda della decisione del ministero che ha respinto la richiesta di accesso alla cassa integrazione per mancanza dei requisiti: il personale non basterebbe a svolgere i servizi già contrattualizzati e quindi come si fa a ridurne le ore di servizio? Al contempo vengono assegnati ruoli di responsabilità a dipendenti con qualche problema giudiziario. E i sindacati si scatenano: soprattutto l'uno contro l'altro.

Chirurgia a Catania: 5 Primari e 80 dirigenti medici per 135 posti letto

Che si aggiungono agli altri 4 di cui abbiamo scritto nella prima puntata dedicata al "sistema sanitario catanese" e che, tutti insieme, nel 2017 hanno realizzato appena 1200 interventi.  Nel caso di questi altri 5 reparti i numeri sono decisamente diversi e più imponenti, vedremo nelle prossime puntate un confronto con le altre regioni.

Ecco il presidente del parlamento siciliano Gianfranco Micciché

Imbarazzante "performance" del coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Micciché a "Non è l'Arena", il programma di Massimo Gilletti andato in onda domenica 14 aprile. Si tratta dell'esponente siciliano di Forza Italia più ascoltato da Silvio Berlusconi, ormai al di sotto del 10%. Vedremo che combina alle europee. 

Grande partecipazione al concerto benefico per la fondazione FONCANESA

La Fondazione Catanese per lo Studio e la Cura delle Malattie Neoplastiche del Sangue fondata da Rosalba Massimino Zappalà, dal 1997, ogni anno organizza un concerto di gala, per raccogliere fondi a sostegno delle famiglie dei pazienti affetti da patologie ematiche. Anche la scorsa domenica si è registrato il consueto sold out per un evento d'eccezione con la big band del Maestro Fortunato Ramaci HJO che ha portato sul prestigioso palco del Teatro Massimo Bellini di Catania "I grandi dello swing". (Foto di Giacomo Orlando)

A Catania i turisti li fanno scappare: il caso del Polo Regionale che tiene chiuso l’anfiteatro ed ha un sito…preistorico

Si ripetono sempre le stesse cose, fino alla noia, fino al disgusto. Laddove c'è gente in Sicilia pagata per fare cose banali come tenere aperti e produttivi siti storici di enorme interesse turistico e non riesce a farlo. L'ultimo increscioso episodio viene segnalato da un cittadino che su Facebook denuncia come sabato mattina l'Anfiteatro romano di piazza Stesicoro, nonostante la presenza di migliaia di turisti, fosse tristemente e colpevolmente sbarrato. L'effetto di questo sistema complessivo di gestione dei siti storici da parte soprattutto della Regione comporta come effetto che la media di permanenza dei turisti a Catania è di appena 2 giorni, tra le più basse al mondo: e certo, che cavolo ci vengono a fare se trovano tutto chiuso!

Pre-qualificazioni Internazionali BNL d’Italia: in Sicilia trionfano Omar Giacalone e Clarissa Gai

Al Tennis School Monte Katira Omar Giacalone e Clarissa Gai conquistano l’accesso alle Pre-qualificazioni degli IBI19. Sconfitti in finale Gianluca Naso e Federica Grazioso.

Strepitoso successo per “Catania va on line”: in un solo giorno 96 aziende finalmente sul web


Alla fine è stata una festa, un modo tutto originale e molto concreto di stare insieme, aziende e professionisti della comunicazione, per trovare il modo di far ripartire la nostra amatissima Catania dalla voglia di fare le cose per bene. Questo probabilmente, al di là dei numeri eccezionali, il maggior risultato ottenuto dall'iniziativa ideata da Flazio con Sudpress, il comune di Catania, l'Accademia di Belle Arti, la BeAcademy, Arti Grafiche Etna, Radio Studio Centrale e Videobank. Una giornata davvero eccezionale che ci conferma che CATANIA È VIVA!

Ucciso a Foggia il maresciallo Di Gennaro: onore all’Arma dei Carabinieri

È caduto sotto i colpi di un pregiudicato il maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro. Ferito anche un altro giovane militare di 23 anni che con il superiore stava effettuando un servizio di posto di blocco nella piazza principale di Cagnano Varano. al quale il delinquente ora fermato ha tentato di sfuggire. Rassegnato sulla pagina Facebook dei Carabinieri tutto il loro dolore al quale questa testata si associa con tutto l'affetto e la stima per un'Istituzione presidio insostituibile di legalità, libertà e democrazia.

Controlli sugli “arrusti e mangia” di via Plebiscito: sanzionati “Dal Tenerissimo” e “Antico Corso di Achille e Davide”

Scoperti lavoratori in nero. Contestate precarie condizioni igienico-sanitarie e occupazione abusiva di suolo pubblico.

Che combinano a Giarre? 13 mesi per eseguire una sentenza definitiva sul mega appalto da 23 milioni per i rifiuti

Quando si parla di rifiuti in Sicilia è come trasferirsi a Mogadiscio: indagini di tutti i tipi, dalla mafia alla corruzione. A Catania ancora non si riesce ad uscire dai traffici combinati dall'amministrazione Bianco col bando assurdo andato più volte deserto, e che ha consentito sino all'intervento niente meno che della DIA la gestione in proroga ad aziende con amministratori finiti in galera insieme a fedelissimi dell'ex sindaco, con persino l'ex Ragioniere Generale e Capo di Gabinetto del comune interdetto e condannato. Tutto in cavalleria. Ma anche nei comuni più piccoli succedono cose da repubblica delle banane, marce naturalmente. Vediamo cosa sta accadendo a Giarre...

Asec Trade: proroga pagamento bolletta gas di aprile

L'azienda che gestisce la distribuzione del gas cittadino ha comunicato che per motivi tecnici legati alle nuove procedure di fatturazione elettronica si sono verificati ritardi in fase di emissione delle bollette gas che riportano la scadenza del 12/4/19 e che potrebbero essere ancora in distribuzione. Per ovviare a tali ritardi, Asec Trade, scusandosi per il disguido, consentirà ai propri clienti di poter pagare le bollette entro il 24/4/19, senza l’applicazione di interessi di mora.

Tragedia sventata alla stazione grazie alla collaborazione del dipartimento di agraria di Unict con il comune di Catania

Ogni tanto qualcosa funziona rischiando di non fare notizia, e invece conforta un pò sapere che nonostante lo sfascio totale resistano servizi capaci persino di prevenire disastri che questa città ha già patito. Nei giorni scorsi  il titolare della cattedra di Patologia Vegetale dell'Ateneo catanese prof. Giancarlo Polizzi ha individuato e segnalato al comune la pericolosità di una palma di 30 metri nei pressi della stazione di Catania apparentemente sana ed innocua. L'amministrazione comunale è provvidenzialmente intervenuta scoprendone con l'abbattimento l'avanzato stato di decomposizione interna che a breve ne avrebbe provocato lo schianto violento, rischiando di ripetere la tragedia che a Catania ha già provocato due morti.

Pronto Soccorso senza requisiti: anche in questo la Sicilia…

Le indagini portate avanti da "Dataroom" di Milena Gabanelli parlano chiaro: siamo ad un passo dal recond negativo. Difatti, sui 103 Pronto Soccorso fuori norma in Italia, la nostra regione ne possiede ben 23; peggio di noi, sorprendentemente, solo l'incensata Lombardia con 24. Ad essere violato è il decreto ministeriale numero 70, riguardante la mole di lavoro giornaliero delle strutture ospedaliere. Cerchiamo di capirci qualcosa in più, e di fare doverosamente dei nomi...

Presentato al comune il progetto “Catania Va Online”

"Catania Va Online" è un evento senza precedenti, e non per modo di dire. Difatti non era mai accaduto prima d'ora che un'azienda - per altro tutta Catanese - si mettesse a completa disposizione delle imprese locali, addirittura rendendo possibile la creazione, a titolo del tutto gratuito, di un sito web dedicato agli imprenditori che sceglieranno di partecipare all'evento. Questa sorta di "rivoluzione tecnologica", patrocinata dal Comune di Catania, prendererà il via venerdì 12 Aprile 2019 dalle ore 9,00 alle ore 19,00 nella Galleria di Arte Moderna in via Castello Ursino 32. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Dissesto: già nel 2014 la prova dei “maneggi” impuniti

Quasi 30 milioni di euro messi come attivo in bilancio negli ultimi giorni di dicembre 2014: per la Corte dei Conti l'amministrazione Bianco ha eluso la normativa, falsando il rispetto del patto di stabilità per ben 20 milioni al fine di evitare il dissesto e le conseguenti sanzioni, anche personali.  Che a Catania qualcosa non abbia funzionato, e continui a non funzionare, nel sistema di accertamento delle responsabilità di chi ha condotto la città alla tragedia del dissesto lo abbiamo scritto sino alla noia: a Messina ne hanno condannati 28 di amministratori e per molto meno, a Catania abbiamo il record mondiale di archiviazioni. Il metodo di "gestione" della precedente amministrazione lo abbiamo raccontato e dimostrato con numerosi articoli che fornivano la prova documentale di fatti incredibili: dai 42 milioni della vecchia AMT distratti alle minacce a pubblici funzionari. Tutto archiviato e senza che si sia riusciti a capire con quale logica. Adesso ci è capitato di rileggere la delibera 154 della Corte dei Conti è abbiamo scoperto che ...

Angela Mazzola, Sarah Spampinato e il (T)umore che sorride

Una strana coppia, ma neanche tanto, quella tra l'ex assessore alle Attività Produttive del comune di Catania, che è anche  avvocato Angela Mazzola e la "patron" del Pop Up Market Sarah Spampinato. Hanno dato vita ad un'associazione con lo scopo di trasformare la dura esperienza della malattia in opportunità per scoprire un nuovo modo di guardare alla vita, anche parlandone in occasioni insolite.

Il dissesto, il disastro e gli inutili parlamentari catanesi

Qualche giorno fa il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha riunito a Palazzo degli Elefanti l'intera deputazione nazionale e regionale degli eletti nei vari collegi catanesi. Di molti non si conoscono neanche i nomi e tanto meno le facce, eppure ci costano, solo quelli nazionali, di sole indennità oltre 2 milioni di euro l'anno. Lo scopo del solenne incontro: ricordare a questi signori, (in molti casi gente senza arte né parte ritrovata di colpo a guadagnare decine di migliaia di euro quando prima ne dichiarava zero o quasi), che Catania è precipitata nel dramma del dissesto e avrebbe bisogno disperato di qualche attenzione. L'articolo 67 della Costituzione Italiana libera gli eletti dal popolo da ogni vincolo di mandato, ma non li autorizza di certo ad essere degli imbelli del tutto inutili alla comunità che li ha eletti consentendogli oltre ai lauti ed insperati guadagni di fregiarsi addirittura del titolo di ONOREVOLI e SENATORI DELLA REPUBBLICA! È già passato un anno dall'elezione dei parlamentari nazionali: vediamo cos'hanno fatto i "nostri eroi"? 

In evidenza

Secondo modulo dei corsi di Comunicazione YMCA-SUD

Prosegue l'impegno congiunto del nostro gruppo editoriale che con la Fondazione YMCA Italia Onlus  sta organizzando corsi di Comunicazione e Social Media Marketing, con lo scopo di dotare i propri assistiti e collaboratori degli strumenti necessari per comunicare al meglio la propria attività e le rispettive mission.

Copertina

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l